Salta al contenuto principale

Prosecco&...

Dalle più prestigiose fiere di settore alla cultura, dal food al design il nostro Consorzio collabora con eccellenze italiane e non con una passione tutta Made in Italy.

MotoGP™ e MotoE™

Official Supplier del Campionato del Mondo MotoGP™ e MotoE™

Accanto all’esperienza positiva con la WorldSBK, che dura ormai da qualche anno, il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco è Supplier del Campionato del Mondo FIM MotoGP™, la competizione su due ruote più longeva e seguita al mondo.

Adrenalina, sorpassi, emozioni, velocità: questi gli ingredienti della MotoGP™, accompagnati per la quarta stagione anche dalle bollicine Italiane del Prosecco DOC.

Clicca qui per consultare il calendario delle gare di MotoGP™ 2022

 

MotoE™

Oltre alla MotoGP™, il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco accompagna anche il Campionato FIM Enel MotoE World Cup: di nuove gare che vedono protagoniste solamente le moto elettriche, caratterizzate da una sensibilità ambientale affine alla direzione intrapresa dal Consorzio verso la sostenibilità.

Le moto in gara sono fornite da un’unica azienda: Energica Motor di Modena, scelta tra tanti competitors internazionali dopo 2 anni di verifiche e test molto selettivi.

A fare da cornice e supporto per l’alimentazione elettrica vi sarà Enel X, la società di Enel dedicata alla mobilità sostenibile; MotoE™ sarà improntata alla completa sostenibilità, infatti il tetto del Paddock esclusivo dedicato al Campionato sarà tutto dotato di pannelli fotovoltaici.

Aziende italiane di eccellenza internazionale, insieme per un innovativo progetto di tecnologia e sostenibilità in piena sintonia con i valori di Prosecco DOC.

Clicca qui per consultare il calendario delle gare di MotoE™ 2022

 

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale di MotoGP™.

Foto credits: Milagro

Potrebbero piacerti anche

Scopri di più

Pianificazione produttiva 2020 (Fertilità delle gemme)

Scopri di più

#ItalianGenio

Scopri di più

CONVEGNO “IL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E LA SOSTENIBILITÀ DELLO SVILUPPO VITIVINICOLO”